NUOVO SITO ONLINE!

Da oggi siamo online con il nuovissimo sito web Cementubi, potete trovare tutte le nostre novità e tutti i nostri prodotti aggiornati.

 

IL CEMENTO DIVENTA PIETRA

La pavimentazione che coniuga bellezza e tradizione della pietra all’innovazione nella finitura e ai costi contenuti.
Natural Stone è la nuova linea di pavimentazioni per esterni prodotta da Cementubi.
Tre nuove tipologie di pavimentazione consentono una installazione creativa in cui il mix del colore e la finitura esalta l’effetto estetico. Natural Stone si rifà alle tradizioni più antiche, agli stupendi lastricati di strade e piazze di una volta.

Piastre linea Natural Stone

Il trattamento superficiale con il trattamento di spazzolatura, oltre a risaltare le originali finiture cromatiche, caratterizza l’elemento per l’effetto antisdrucciolo all’acqua ed al gelo

SISTEMA PEDIBUS

TRAFFIC CALMING: UNA NUOVO MODO DI CONCEPIRE LA VIABILITA’

Per moderazione del traffico si intendeno tuttele forme di intervento urbanistico atte a migliorare le condizioni di sicurezza e di qualità urbana sullestrade locali e di quartiere. Nato in Europea con il nome di “Traffic Calming”, questa forma di intervento urbanistico è stato adottato anche in Italia, dove le amministrazioni sono sempre più sensibili al problema della viabilità e della sicurezza stradale.
Gli interventi e le strategie di moderazione del traffico si propongono il raggiungimento di diversi obiettivi:
1. Garantire una maggiore sicurezza delle utenze deboli tramite una riprogettazione fisica e funzionale della viabilità che tuteli pedoni e ciclisti ed obblighi gli automobilisti al rispetto delle norme stradali.
2. Attuare una politica di riqualificazione urbana migliorando la fruibilità degli spazi pubblici tramite una riorganizzazione della viabilità e delle aree adibite a parcheggio.

NOVITA’ 2018: Pietre Preziose

La superficie, ottenuta grazie al connubio tra innovativi processi e particolari materie prime, caratterizza le pavimentazioni Pietre Preziose rendendole eleganti e moderne. Locations di design, locali esclusivispazi pubblici e privati acquisiranno un tocco magico grazie agli straordinari effetti della luce che le colpisce e si rifrange su di esse.

UNA PIASTRA CHE BRILLA DI LUCE PROPRIA….

Una nuova pavimentazione con una finitura elegante regalerà agli ambienti lucentezza e  scintillii di luce.
Pietre Preziose sono per ora disponibili in un unico formato nelle colorazioni eleganti e di tendenza grigio e antracite.

FOTOCATALITICI: PIAZZA CARDUCCI

LA NOVITA’ E’ NELL’ ARIA
L’aria pulita è considerata un requisito fondamentale per la salute e il benessere dell’uomo. Le aree metropolitane industrializzate sono i luoghi in cui maggiormente si concentrano le fonti che originano gli squilibri, le cui cause principali sono rappresentate dalle polveri e dai gas inquinanti emesse dal traffico automobilistico, dagli impianti di riscaldamento delle case, dagli impianti industriali e dalle centrali elettriche. Risulta, quindi, sempre più importante ricercare nuove soluzioni, atte ad attenuare l’inquinamento atmosferico tramite la pianificazione di interventi rivolti alla riduzione delle emissioni  e la contemporanea adozione di nuove tecnologie . La Cementubi, con l’intento di portare il proprio contributo al problema attuale dell’inquinamento atmosferico, ha realizzato la nuova linea di pavimentazioni linea ECO, composta da masselli e piastre fotocataliticiche riducono sensibilmente lo smog atmosferico.

LINEA ECO CEMENTUBI: UNO SGUARDO VERSO IL FUTURO
Le pavimentazioni, linea ECO, sono prodotte con il cemento TX Active® fotocatalitico formulato e brevettato da Italcementi. Le proprietà disinquinanti delle pavimentazioni linea ECO, disponibili in diversi formati e finiture, le rendono particolarmente indicate per zone come: Strade trafficate e percorsi caratterizzati da traffico elevato; Aree di parcheggio, incroci e piazze; Stazioni di rifornimento di carburante e autostrade. In particolare l’intervento di riqualificazione di piazza Carducci a Torino è realizzato con piastre ad alta carrabilità modello Boulevard della linea ECO, prodotte cioè con una miscela contenente il cls TxActive® che gantisce il processo della fotocatalisi.

LA FOTOCATALISI APPLICATA AL CEMENTO  
La fotocatalisi è un fenomeno naturale simile alla fotosintesi, dove una sostanza chiamata fotocatalizzatore attraverso l’azione della luce naturale o artificiale, avvia un forte processo di ossidazione che converte le sostanze organiche e inorganiche nocive, in composti assolutamente innocui. La fotocatalisi è quindi un acceleratore dei processi di ossidazione che già esistono in natura. Promuove una più rapida decomposizione degli inquinanti, evitando il loro accumulo. Dal 1996 il CTG, il Centro Tecnico del Gruppo Italcementi, ha eseguito molteplici studi, sperimentazioni e prove in collaborazione con Università e Centri di Ricerca di diversi Paesi (come l’Istituto per l’Inquinamento Atmosferico del CNR in Italia, i Laboratori Regionali di Parigi Ovest, ecc.), che hanno anche evidenziato come il cemento interagisca positivamente con il processo fotocatalitico. In ogni occasione è emersa l’efficacia dei materiali cementizi fotocatalitici che hanno così dimostrato di avere un reale valore ecosostenibile. Le prove di laboratorio hanno mostrato come una radiazione di soli 3 minuti sia sufficiente per ottenere una riduzione degli agenti inquinanti fino al 75%; esperimenti condotti su larga scala hanno confermato valori di abbattimento anche maggiori.

TX ACTIVE®: IL PRINCIPIO ATTIVO FOTOCATALITICO
Il principio fotocatalitico TX Active® è la base dei cementi e dei leganti fotoattivi formulati e brevettati da Italcementi. Viene usato per la produzione di un’ampia gamma di prodotti cementizi – dalle vernici alle malte agli elementi prefabbricati – con cui possono essere realizzate pavimentazioni, intonaci e ogni tipo di struttura e rivestimento orizzontale e verticale. TX Active®non si consuma durante la reazione, per cui i suoi effetti rimangono illimitati nel tempo. Per una buona efficacia fotocatalitica devono essere soddisfatte alcune condizioni specifiche:

Applicazioni disinquinanti – Presenza di concentrazioni relativamente elevate di NOX; Luce solare o, in alternativa, un quantitativo accettabile di luce UV (per applicazioni interne); Regolare dilavamento ottenuto tramite la pioggia o semplice acqua di pulizia che serve a lavare via i nitrati.
Applicazioni autopulenti – Ambiente pulito; Condizioni asciutte o di umidità standard; Luce solare.